Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso.

SIC

PROGRAMMA
Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia “Marittimo” 2007-2013 Asse 1 Accessibilità e reti di comunicazione – obiettivo specifico 2: intermodalità e sicurezza per un sistema dei trasporti competitivo Italia-Corsica/SIC

NOME PROGETTO


SIC – Sicurezza, Intermodalità, Competitività

DURATA PROGETTO

Dal 19.05.2012 al 19.05.2015

STATO ATTUALE

Ancora in corso

OBIETTIVO STRATEGICO GENERALE
L’obiettivo generale risulta essere quello di migliorare la competitività del sistema dei collegamenti portuali, dei servizi connessi e dei sistemi di sicurezza dell’area transfrontaliera Italia-Corsica.

OBIETTIVI SPECIFICI DI PROGETTO

1. Monitoraggio dell’impiego dei trasporti multi-modali (autobus/treno/auto/nave) dei passeggeri in arrivo/partenza nelle aree portuali dei partner del progetto, tramite la realizzazione di un sistema informatico innovativo collegato in rete nello spazio transfrontaliero.

2. Monitoraggio del flusso passeggeri e dei mezzi in entrata/uscita dalle navi al fine di migliorare i sistemi di sicurezza sia a terra che a bordo sempre tramite la realizzazione del sistema informatico (attività 2 sezione successiva).

3. Realizzazione di un’azione pilota di “sicurezza portuale partecipata”, finalizzata al miglioramento della sicurezza di trasporto dei passeggeri e alla prevenzione degli incidenti sul lavoro nelle aree portuali transfrontaliere interessate al progetto.

4. Studio e adozione di misure di sicurezza specifiche per target deboli (donne incinta, bambini sotto i 12 anni, persone a mobilità ridotta).

5. Creazione di una rete operativa transfrontaliera tra i partner del progetto al fine del mantenimento e sviluppo del sistema informatico e di sicurezza realizzato.

6. Miglioramento della programmazione dei collegamenti Italia-Corsica e dei servizi connessi, grazie all’elaborazione sistematica dei dati forniti dal sistema informatico e di sicurezza realizzato.


SINTESI DELLE ATTIVITÀ DI PROGETTO

1. Attività preparatorie e di progettazione sistema informatico
1.1 Attività preparatorie
1.2 Progettazione sistema informatico in rete Piombino, Livorno. Bastia
1.3 Presentazione progetto sistema informatico

2. Realizzazione sistema informatico, adeguamento logistico porti, preparazione del personale
2.1 Realizzazione sistema informatico
2.2 Adeguamenti logistici porti
2.3 Preparazione del personale all’utilizzo del sistema informatico realizzato
2.4 Verifica di funzionamento sistema informatico e risorse umane

3. Azione pilota di ”sicurezza partecipata”
3.1 Analisi e miglioramento procedure esistenti safety e security
3.2 Analisi e miglioramento di procedure di sicurezza e servizi di supporto per imbarco/navigazione/sbarco di target deboli (donne incinta, bambini sotto i 12 anni, persone a mobilità ridotta)
3.3 Presentazione risultati azione pilota “sicurezza partecipata”
3.4 Creazione di un rete permanente transfrontaliera per la sicurezza

4. Monitoraggio, diffusione e pubblicizzazione dei risultati, rendicontazione
4.1 Monitoraggio in itinere e finale
4.2 Diffusione e pubblicizzazione dei risultati
4.3 Amministrazione, controllo e rendicontazione



CRONOPROGRAMMA




PARTNER DI PROGETTO

  • Autorità Portuale di Piombino
  • Autorità Portuale di Livorno
  • Camera di Commercio di Bastia
  • Moby S.p.a.
  • Forship S.p.a.
  • Ires-Toscana
  • Regione Toscana
  • Provincia di Livorno




COINVOLGIMENTO DIRETTO DELL’AUTORITA PORTUALE DI LIVORNO

La partecipazione al progetto SIC da parte dell’Autorità Portuale di Livorno risulta essere decisiva dal momento in cui gran parte del flusso passeggeri dall’Italia verso la Corsica proviene direttamente dal Porto di Livorno, il quale ha registrato, già nel 2010, un flusso di traffico pari al 54,33% in rapporto al traffico complessivo Italia-Corsica.
L’Autorità Portuale di Livorno è chiamata a svolgere e partecipare attivamente a varie attività di progetto come quelle che vedono il suo coinvolgimento diretto nei 6 Comitati di pilotaggio previsti, progettazione e realizzazione del sistema informatico con relativi adeguamenti logistici, condivisione/informazione di aspetti legati a temi come la safety e la security con i partner di progetto (azione pilota di “sicurezza partecipata”), monitoraggio sull’andamento di progetto con conseguente rendicontazione per le attività di competenza e pubblicizzazione dei risultati intermedi e finali di progetto.


IMPORTO A BUDGET APL

333.140,00 €, ripartiti come da elenco qui di seguito riportato dopo una modifica di budget richiesta a fine Gennaio 2014:

1. Risorse umane: 120.000 €
2. Prestazioni di servizio: 50.000 €
3. Missioni: 6820 €
4. Beni durevoli
a) Infrastrutture: -
b) Attrezzature: 139.320 €
5. Informazioni e pubblicità:
a) Eventi pubblici: 7550 €
b) Prodotti: 9450 €



STATO D’AVANZAMENTO AL 31.12.2013

Importo complessivo effettivamente speso e rendicontato: 56.547,94 €