Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso.

Fresco

NOME FILIERA
Fresco & Agroalimentare

OBIETTIVO

L’obiettivo per questa filiera è quello di catalizzare traffici dal Nord-Africa, proponendo un’alternativa alle catene logistiche attuali in direzione di Italia del Nord /Europa centro orientale/Russia

COLLABORAZIONI

  • Collaboratori marocchini;
  • Agence National des Ports;
  • Autorità Portuale di Salerno,
  • Regione Campania;
  • EACCE;
  • Confimpresa Maroc;
  • V.I.P.COPAG;
  • Association Coopératives Agricoles;


AZIONI INTRAPRESE NELL’AMBITO DEL PROGETTO ITALMED MAROC

1. Partecipazione alla conferenza annuale di ESPO organizzata a Varna in Bulgaria il 30 maggio 2013, a latere della quale è stata organizzata una riunione con i partner marocchini al fine di trattare questioni legate al consolidamento di relazioni inerenti le filiere delle auto nuove e del fresco.
2. Organizzazione da parte di AP Livorno di un meeting con numerosi soggetti critici del settore “fresco & agroalimentare” (produttori e distributori). Il tavolo, dal titolo “Lo sviluppo della logistica e del trasporto marittimo tra il Marocco e l’Italia: la filiera agroalimentare e del fresco”, si è tenuto a Casablanca in data 25 giugno 2013.
3. Partecipazione ad un seminario specifico sulla filiera organizzato da AP Salerno. Il workshop dal titolo “Sviluppo delle filiere logistiche critiche: la catena agro alimentare e fresco. Infrastrutture, servizi e procedure operative tra Italia e Marocco”, ha avuto luogo a Salerno in data 5 novembre 2013. Alla discussione hanno fatto seguito la visita alle strutture del Porto di Salerno e gli incontri B2B tra delegati marocchini presenti all’evento ed operatori/produttori italiani.
4. Organizzazione da parte di AP Livorno di un incontro tra operatori italiani e marocchini del settore, svolto a Livorno il 7 Novembre 2013. Sempre con l’obiettivo di consolidare le relazioni commerciali con i partner marocchini in un lasso temporale relativamente breve, l’Autorità Portuale di Livorno è stata impegnata nell’organizzazione di una visita guidata offerta ad alcune personalità di rilievo del sistema logistico marocchino, con lo scopo di presentare le infrastrutture ed i servizi livornesi dedicati a tale filiera. La visita si è concentrata prevalentemente all’interno del terminal refeer, per poi proseguire all’interno dell’Interporto labronico A.Vespucci.
5. Predisposizione - sotto la supervisione di AP Salerno - di un Handbook sullo sviluppo della filiera logistica del settore agroalimentare e fresco, contenente un’analisi dei seguenti punti:
  • Situazione attuale e tendenze future del comparto
  • Import ed Export tra Italia e Marocco, con focus sui ruoli di Salerno e Livorno
  • Collegamenti marittimi esistenti
  • Infrastrutture portuali a servizio del settore in Italia e in Marocco
  • Prospettive di nuovi collegamenti marittimi tra i porti di Salerno e Livorno e il Marocco.


IMMAGINI RELATIVE ALLA VISITA A LIVORNO DELLA DELEGAZIONE MAROCCHINA