Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso.

Auto nuove

NOME FILIERA
Auto Nuove

INTRODUZIONE

Considerando la posizione del porto di Livorno e le attuali infrastrutture esistenti, il traffico delle auto nuove è stato considerato dalla stessa Autorità Portuale come filiera strategica che, se correttamente gestita e sfruttata permetterebbe al porto di acquisire un importante vantaggio competitivo. Attualmente, infatti, il porto di Livorno può essere considerato come maggior porto d’Italia per importazioni di auto nuove e come punto focale dei flussi commerciali tra Mediterraneo, Estremo Oriente e Nord America. L’obiettivo perseguito durante l’intero anno 2013 è consistito nello svolgimento di attività volte ad indagare sul reale sfruttamento di questo traffico, analizzando le attuali condizioni di mercato ed i servizi attualmente offerti. Partendo da una prima analisi dei flussi commerciali all’interno del Mediterraneo, è possibile affermare che il progetto ITALMED Maroc ha costituito il principale strumento finanziario capace di supportare le riflessioni, gli studi e le analisi concernenti le prospettive di sviluppo di tale filiera soprattutto in riferimento al traffico di auto nuove tra Italia e Marocco, grazie anche al continuo coordinamento con l’Autorità Portuale di Salerno, ente attuatore della Regione Campania e la cooperazione con i partner marocchini dell’Agence Nationale des Ports.

COLLABORAZIONI

  • Agence Nationale des Ports
  • Autorità Portuale di Salerno
  • Regione Campania
  • Elevante Trading&Consulting di Trieste,
  • Dott. Vittorio Marzano,
  • Prof. Vittorio Torbianelli
  • Autotrade&Logistics
  • CILP
  • Marsa Maroc
  • Dott.ssa Nouar Anisser
  • Dott. Claudio Gorreri
  • Dott. Gianluigi Prodomi


AZIONI INTRAPRESE NELL’AMBITO DEL PROGETTO ITALMED MAROC

1. Realizzazione da parte di AP Livorno di riunioni con operatori del settore e soggetti critici della logistica, effettuate in data 30 luglio 2013, con la successiva visita del porto di Livorno e dell’autoparco del Faldo.
2. Organizzazione da parte di AP Livorno di un seminario specifico sulla filiera. Il tavolo dal titolo di ‘Table ronde organisée par l’ANP en collaboration avec l’Autorité portuaire de Livourne (Italie) sur les perspectives de développement du trafic portuaire des voitures neuves’, ha avuto luogo a Casablanca in data 25 novembre 2013. Al seminario ha fatto seguito la visita alle strutture del Porto di Casablanca.
3. Predisposizione - sotto la supervisione di AP Livorno - di un Handbook sulle infrastrutture e servizi della filiera logistica delle Auto nuove, contenente analisi di:

1. Tendenze del mercato in atto;
2. Infrastrutture dedicate in Italia;
3. Infrastrutture dedicate in Marocco;
4. Operatori in Italia e in Marocco;
5. Prospettive di nuovi traffici.

OBIETTIVI PERSEGUITI, PROSPETTIVE FUTURE L’incontro con tra Autorità Portuale di Livorno, l’Agence Nationale des Ports, Marsa Maroc ed Autotrade&Logistics ha portato a costituire un gruppo di lavoro intento a realizzare una fiche rappresentante un programma di sviluppo futuro da intraprendere congiuntamente, il quale ha visto evidenziati i seguenti obiettivi di cooperazione:
  • Stima della dimensione dei servizi tra i due porti, identificazione degli attori esistenti a livello italiano e marocchino, domanda potenziale di traffico tra i due porti, definizione di un’analisi SWOT;
  • Realizzazione di un dossier esplicitante le caratteristiche dell’offerta globale;
  • Favorire lo scambio di best practice tra le due realtà portuali ed individuare possibilità di sviluppo congiunte.
Con la finalità di perseguire gli obiettivi esplicitati, L’Autorità Portuale ha individuato un piano di lavoro che vede in primo luogo la realizzazione di un dossier strategico di sviluppo, al quale seguiranno una serie di incontri B2B e consultazioni con soggetti ritenuti critici; tali incontri dovrebbero portare all’approvazione di un documento di presentazione dell’offerta congiunta Casablanca –Livorno (prevedendo come deadline Giugno 2015). I passi successivi vedranno l’organizzazione di un primo workshop a Casablanca, al quale succederà l’organizzazione, nel territorio livornese, di un Forum specificamente dedicato alla filiera delle auto nuove (impostando deadline rispettivamente per la fine dell’anno 2014 e per Giugno 2015).